I prezzi esposti sono IVA inclusa.

Forno per pizza pietra refrattaria antiaderente 1000W piatto riscaldante Beper

Forno per pizza pietra refrattaria antiaderente 1000W piatto riscaldante Beper


Prezzo:€ 79,99€ 75,19

Modello:

BEPER 90.371

Costi di Spedizione:

€ 9,90

Disponibilità:

6 pezzo/i

Oppure richiedi maggiori informazioni
Tempo di imballaggio: 1 giorno/i
Ubicazione oggetto: Mappa
Descrizione

Forno per pizza pietra refrattaria BEPER


Codice: 90.371

Descrizione:
Superficie riscaldante rotante in pietra refrattaria

Piatto riscaldante supplementare in antiaderente

Elementi riscaldanti superiore e inferiori

Potenza 1000W

Alimentazione 220-240V ~ 50/60Hz

 


Dati tecnici

- Forno per pizza

- Superficie riscaldante rotante in pietra refrattaria

- Piatto riscaldante supplementare in antiaderente

- Elementi riscaldanti superiori e inferiori

- Diametro 30 cm

- Potenza: 1000W

- Alimentazione: 220/240V~50Hz


DESCRIZIONE DEL PRODOTTO

E’ un forno elettrico speciale per pizza realizzato con un piano di cottura in pietra refrattaria che
sfrutta la sua caratteristica principale, che è quella di cedere calore uniformemente, assorbendo
l’umidità della pasta in cottura.
Il forno cuoce qualsiasi tipo di pizza, calzone, ecc. utilizzando la pasta fatta in casa o acquistata dal
fornaio. E’ possibile utilizzare anche pizza già pronta (precotta, surgelata, ecc.).

1. Controllo della temperatura
2. Timer
3. Selezione elementi riscaldanti
4. Finestra di controllo della cottura
5. Maniglia
6. Pietra refrattaria per cuocere la pizza
7. Teglia per la pizza
8. Elementi riscaldanti
9. Cavo di alimentazione

FUNZIONAMENTO

Assicurarsi che la manopola graduata della temperatura sia posizionata su MIN, il timer su 0 e il
selettore di funzione su OFF prima di collegare il cavo di alimentazione alla corrente elettrica.
Posizionare il forno su una superficie piana, asciutta e resistente al calore.
Verificare che la teglia e la pietra refrattaria siano poste nella posizione corretta.
Collegare il cavo di alimentazione alla corrente elettrica.
Far riscaldare la pietra refrattaria, posizionando la manopola graduata della temperatura (1) alla

temperatura massima, il timer (2) su 15 minuti e accendere entrambi gli elementi riscaldanti (8)
tramite l’apposita manopola   (3).
L’indicatore della temperatura si spegne automaticamente al raggiungimento della temperatura
impostata. Se la temperatura scende rispetto a quella impostata l’indicatore della temperatura si
accende.
N.B.: se durante il funzionamento del forno, si apre il coperchio, il forno si spegne e la pietra refrattaria smette di girare; questo grazie al sistema di sicurezza del forno pizza.
Prima di appoggiare qualunque tipo di pizza (fatta in casa, del fornaio, surgelata, ecc.) sulla pietra
refrattaria che, dopo 15 minuti di preriscaldamento risulta essere bene calda, fare molta attenzione
a non scottarsi.
Nel caso di pizze surgelate, rimuovere tutti gli imballi prima di posizionare la pizza sulla pietra refrattaria.
Infornata la pizza, chiudere il coperchio.
Posizionare la manopola graduata della temperatura sulla temperatura desiderata. Selezionare gli
elementi riscaldanti superiori, inferiori o entrambi. Selezionare il tempo di cottura con il timer.
I tempi di cottura sono indicativi.

Durante la cottura l’indicatore della temperatura si accende e si spegne automaticamente in quanto
il termostato interno regola la temperatura al fine di mantenerla costante sulla temperatura impostata.
Nel caso di utilizzo di pizza già pronta surgelata, si consiglia di tirarla fuori dal freezer e di lasciarla
a temperatura ambiente per circa 10-15 minuti prima di procedere alla cottura.
Pizza o pane

Tempo di cottura indicativo

Bruschetta 4 – 5 minuti
Pizza surgeata (crosta media) 5 – 7 minuti
Pizza surgelata con abbondante condimento (crosta media) 8 – 10 minuti
Pizza con pasta fatta in casa 10 – 12 minuti
Pizza con pasta fresca 10 – 12 minuti

Non far cadere parte dei condimenti della pizza che si sta per cuocere (olio, pomodoro, mozzarella,
ecc.) sulla pietra refrattaria, ciò comporterebbe l’assorbimento della parte liquida di questi ingredienti da parte della pietra refrattaria. Tali condimenti devono essere preparati in modo tale che restino solo sulla pizza, senza cadere sulla pietra refrattaria.
In alcuni casi, la pizza può crescere molto, tanto da raggiungere gli elementi riscaldanti, bruciandosi.
Monitorare sempre, attraverso la finestra di controllo la cottura della pizza specialmente nel caso di pizze contenenti farine auto lievitanti.
Non trasportare la pizza tramite la pietra refrattaria; lasciare la pietra refrattaria sempre al suo posto.
Toglierla solo a forno spento e quando si è raffreddata per procedere alla sua pulizia.
Rimuovere la pizza con una spatola non metallica, non tagliare la pizza direttamente sulla pietra refrattaria, si potrebbe rovinare.
Terminata la cottura, posizionare la manopola graduata della temperatura su MIN, il selettore di funzioni su OFF e il timer su 0.
Scollegare la spina dalla presa di corrente elettrica.

PULIZIA E MANUTENZIONE DEL FORNO

Prima di iniziare la pulizia del forno staccare la spina dalla presa di corrente elettrica e attendere che il forno si raffreddi.
Non usare detersivi e non versare sulla pietra refrattaria, ancora calda, acqua fredda per evitare la rottura.
Non immergere il forno in acqua.
Pulire la parte esterna del forno con una spugnetta umida.
La pietra refrattaria non deve mai essere lavata; è sufficiente pulirla con un panno umido, oppure
con una spatola per eliminare gli eventuali residui che possono rimanere.
E’ normale che, con l’uso, la pietra refrattaria diventi scura; è una caratteristica della pietra naturale.



 

Disponibili centinaia di articoli per la cucina, la casa e per il tempo libero.

Contattaci per maggiori informazioni:

-.

button_leftbutton_rightbutton_leftbutton_right